Panettoncini senza glutine senza lievitazione

Un’idea regalo per Natale! Che ne dici di preparare uno di questi panettoncini senza glutine per i tuoi amici? Sono semplici e non richiedono lievitazione.

Panettoncini senza glutine senza lievitazione con pistacchi, scorza d'arancia e cioccolato bianco.

Scommetto che non vuoi sentire un’altra volta quanto mi piaccia preparare dei regali di Natale commestibili per i miei amici. Lo so, sono un po’ ripetitiva, ma cerca di capirmi: è l’emozione!

Alcuni pensano che io abbia dato inizio ai miei preparativi per il Natale con un certo anticipo (ricordi i miei biscotti all’anice che doravano nel forno già a Novembre? Ecco…).
A queste persone rispondo che non è mai troppo presto per prepararsi alla gioia delle feste. E, soprattutto, per gustare un dolce delizioso… Ma è la gola a parlare!

Vedrai che uno di questi panettoncini senza glutine, incartato in un foglio trasparente e chiuso da un bel fiocco rosso, sarà un regalo graditissimo per i tuoi conoscenti più amanti dei sapori dolci. Mi sono ispira alla ricetta di PetitPatisserie e che ho solo convertito in versione senza glutine. Il risultato mi ha lasciato molto soddisfatta! Il sapore è delizioso, la consistenza non è come quella di una torta ma ha una “struttura” in più (e credo che questo sia merito della farina). Una vera coccola!

Per realizzarli occorrono:

Panettoncini senza glutine senza lievitazione con pistacchi, scorza d'arancia e cioccolato bianco o con uvetta.

Per la base

  • 300g di farina Biaglut per pane e paste lievitate *
  • 2 uova
  • 70g di olio di semi
  • 100g di zucchero
  • Un cucchiaio di miele
  • 200ml di latte
  • 8g di lievito per dolci
  • La buccia di un limone
  • Una bustina di vanillina

Per le variazioni

  • Gocce di cioccolato fondente e/o bianco
  • Buccia di arancia
  • Pistacchi tritati
  • Rum
  • Uvetta

Per prima cosa prepariamo la base.

Monta le uova con lo zucchero, il miele e la buccia di limone. Versa l’olio a filo continuando a montare.

Unisci la farina e il lievito, alternando con il latte. Non mescolare troppo, ma quanto basta per rimuovere i grumi. Perciò, ti consiglio di setacciare la farina: ti consentirà di lavorare meno l’impasto.

Con queste dosi si ottengono cinque panettoncini. Perciò a questo punto puoi decidere come procedere! Io ne ho realizzati due classici, due al pistacchio e uno con gocce di cioccolato.

Panettoncini senza glutine senza lievitazione con uvetta

Per il panettoncino classico procedi così: metti l’uvetta a mollo nell’acqua con una spruzzata di rum (ma andrà bene anche qualche goccia di aroma rum per dolci). Quando è morbida scolala e strizzala bene. Uniscila all’impasto incorporandola delicatamente con una spatola.

Panettoncini senza glutine senza lievitazione con gocce di cioccolato fondente.
Panettoncini senza glutine senza lievitazione con gocce di cioccolato fondente.

Se invece preferisci le gocce di cioccolato, il mio consiglio è quelle di lasciarle nel frigorifero per almeno mezz’ora prima di unirle all’impasto. In questo modo eviterai di vederle fondere durante la cottura piuttosto lunga.

Per un gusto più originale, unisci all’impasto la buccia di un’arancia, dei pistacchi tritati grossolanamente e una manciata di gocce di cioccolato bianco. Goloso!

Panettoncini senza glutine senza lievitazione con pistacchi, scorza d'arancia e cioccolato bianco.

Importante: non eccedere quando riempi gli stampini! Riempili per metà o poco più, perché questa farina tende a gonfiare davvero molto in cottura e rischieresti di trovare l’impasto rovesciato ovunque. Fai attenzione soprattutto ai panettoncini che lascerai vuoti perché, in quanto più leggeri, gonfieranno di più.

Mi raccomando anche a distribuire correttamente l’impasto, evitando bolle d’aria o zone vuote. Perciò ti suggerisco di aiutarti con un cucchiaio per schiacciare delicatamente l’impasto nello stampo. Ricorda poi di battere leggermente la teglia sul piano da lavoro prima di infornare.

A questo punto puoi infornare i tuoi panettoncini in forno già caldo a 160° per circa 35/40 minuti. Il mio suggerimento è quello di tenere sotto controllo la cottura dopo almeno i primi 20/25 minuti e verificare che siano cotti internamente con uno stecchino. Se invece la superficie sta dorando troppo, coprili con un foglio di carta stagnola.


*Se vuoi cambiare la farina, sono piuttosto sicura che sostituendo la Biaglut il risultato sarà diverso. Non meno buono, ma solo diverso, perché ho notato che questa particolare miscela dà una consistenza corposa e più struttura ai dolci. Potrebbe andar bene, seppur con un risultato diverso, l’impiego di un qualsiasi mix per dolci. Non so se invece possa andare un mix per pane: prima di averlo provato personalmente non posso esserne certa. Se invece vuoi usare le farine naturali ti consiglio di aggiungere 2-3g di xantano alla miscela consueta.

Se hai replicato una ricetta e ti va di farmelo sapere, mandami una foto sulla mia pagina Facebook!

Panettoncini senza glutine e senza lievitazione

Un regalo dolcissimo da confezionare e scartare per il giorno di Natale. Puoi arricchirlo come vuoi.
Preparazione30 min
Cottura40 min
Portata: Dessert
Cucina: Italiana
Keyword: Natale
Porzioni: 5 panettoncini

Ingredienti

  • 300 g farina Biaglut per pane e paste lievitate
  • 2 uova
  • 70 g olio di semi di girasole
  • 100 g zucchero
  • Un cucchiaio miele
  • 200 ml latte
  • 8 g lievito per dolci
  • Un limone (buccia)
  • Una bustina vanillina

Per il panettoncino classico

  • uvetta
  • rum o aroma rum

Per il panettoncino al cioccolato

  • gocce di cioccolato fondente fredde di frigo

Per il panettoncino all'arancia

  • gocce di cioccolato bianco
  • Una arancia (buccia)
  • pistacchi tritati non salati

Istruzioni

  • Monta le uova con lo zucchero, il miele e la buccia di limone. Versa l'olio a filo continuando a montare
  • Unisci la farina e il lievito, alternando con il latte.
  • Arricchisci l'impasto con le farciture che preferisci.
  • Riempi per metà o poco più gli stampi per panettoncini.
  • Inforna in forno già caldo a 160° per circa 35/40 minuti.

Note

Per altre ricette, informazioni e dettagli nella preparazione visita www.profumodibuono.it