Muffin di avena con fragole senza glutine

I muffin di avena con fragole senza glutine sono dei dolcetti senza glutine soffici e senza zucchero, ma con miele e frutta fresca!

Muffin di avena con fragole senza glutine

Da quando mi sono interessata di sport, Zanna Van Dijk è stata una delle mie ispiratrici. Questa ricetta è liberamente ispirata al suo libro di ricette che ho acquistato con grande soddisfazione circa un anno fa, continuando a sfogliarlo spesso con piacere ancora oggi in cerca di ispirazione, culinaria e non.

Tra le sue ricette che preferisco, c’è sicuramente quella di questi muffin di avena con fragole senza glutine, energetici, morbidi e profumati che replico spesso, in varie forme e gusti, quando ho voglia di una colazione o uno spuntino dolce ma non troppo pesante, perfetto da consumare in poco tempo prima di un allenamento… o di una giornata impegnativa!  

Per realizzarli occorrono:  

Muffin di avena con fragole senza glutine
  • 100g di fiocchi d’avena *
  • 60g di farina di riso
  • 40g di amido di mais
  • Due cucchiaini di lievito per dolci
  • 50g di miele
  • 50ml di latte
  • 150g di yogurt greco intero
  • 2 uova
  • Una bustina di vanillina
  • Una manciata di fragole  

Prepariamo l’impasto dei muffin con avena e fragole senza glutine

Tritate i fiocchi di avena in un mixer fino ad ottenere una polvere fina. Miscelate la vostra farina di avena con quella di riso e l’amido di mais, poi unite anche il lievito e la vanillina.  

A parte, sbattete le uova con il miele e il latte. Unite anche lo yogurt greco, poi versate le farine e mescolate fino ad ottenere un composto più o meno omogeneo. Incorporate anche le fragole tagliate a cubetti, conservandone qualcuna per la decorazione.

Trasferite il composto nei pirottini per muffin (quelli di silicone sono ideali in questo caso, perché i dolcetti sono davvero molto morbidi e umidi e, nella mia esperienza, si staccano a fatica da quelli di carta) e decorate in superficie con le fragoline che avrete riservato. Cuocete in forno già caldo a 180° per circa 20/25 minuti e aspettate che i muffin siano completamente freddi prima di sformarli.   

L’ideale è conservarli in frigorifero, per un massimo di 2-3 gg.  

Muffin di avena con fragole senza glutine

Ma… l’avena è senza glutine?

* In molti, nutrono ancora dubbi sull’idoneità dell’avena per i celiaci e sull’opportunità di consumarla in una varia e rigorosa dieta senza glutine. 

Se li nutrite anche voi, non siete i soli.  Per evitare ogni possibile problema, seguo scrupolosamente le indicazioni di AiC: pertanto, ho iniziato ad inserire piccole porzioni di avena solo dopo una lunga e rigida dieta gluten free e comunque mi limito al consumo dei soli prodotti a base di avena inseriti nel Registro Nazionale degli alimenti erogabili senza glutine.

Se hai replicato una ricetta e ti va di farmelo sapere, mandami una foto sulla mia pagina Facebook!