Crostata senza glutine ricotta e cioccolato

La crostata senza glutine ricotta e cioccolato è un classico dessert da servire per Pasqua (ma è delizioso anche ogni altro giorno dell’anno!)

Crostata senza glutine ricotta e cioccolato e fragole fresche in superficie

Prima dei miei esperimenti con la farina per pasta fresca e con le farine naturali, sin dai primissimi tempi della mia celiachia ero solita realizzare la pasta frolla con l’aiuto di questo preparato, che ho continuato ad usare per anni.

Ancora oggi, quando non ho il tempo per miscelare le farine da me, ricordo al preparato per crostate e biscotti Il pane di Anna, e quando apro la confezione il suo profumo delicatissimo riporta alla mente i ricordi dei compleanni festeggiati soffiando le candeline adagiate non troppo saldamente su una crostata di crema e della Pasqua fatta di crema di ricotta e cioccolato in un guscio friabile di frolla profumata.

Ed eccola di nuovo qui, colorata, carica di ricordi, pronta per essere gustata come dolce augurio per una serena e gioiosa Pasqua. La mia crostata senza glutine ricotta e cioccolato!

Per realizzarla occorrono:  

Crostata senza glutine ricotta e cioccolato e fragole fresche in superficie

Prepariamo la frolla…

  • 250g di farina per crostate e biscotti Il Pane di Anna
  • 100g di burro (ma potete realizzarla anche con olio)
  • 100g di zucchero
  • La buccia grattugiata di un limone
  • Un uovo intero e un tuorlo (non gettate l‘albume!)

…e il ripieno della nostra crostata senza glutine ricotta e cioccolato!

  • 500g di ricotta fresca ben scolata
  • 100g di zucchero
  • 80g di cioccolato (metà fondente, metà al latte) tagliato grossolanamente al coltello
  • Un cucchiaino di estratto di vaniglia    

Preparate la frolla versando la farina nella ciotola della planetaria insieme al burro tagliato a cubetti. Iniziate ad impastare fino ad ottenere un composto sabbioso. Unite l’uovo intero e poi il tuorlo insieme agli aromi e continuate a lavorare fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Avvolgetelo nella pellicola per alimenti e riponetelo il frigo per almeno un’ora.   

Nel frattempo preparate la vostra farcia mescolando con una frusta la ricotta, lo zucchero e l’estratto di vaniglia. Unite anche il cioccolato e riponete in frigo fino al momento di farcire la vostra crostata.   

Trascorso il tempo di riposo, prelevate due terzi del composto e trasferitelo su un foglio di carta forno. Con l’aiuto di un mattarello ricavatene un disco più o meno sottile, secondo i vostri gusti, leggermente più grande della teglia. Con queste dosi, si ottiene una crostata non troppo spessa di 22 cm di diametro e qualche biscottino. Abbiate cura di infarinare il piano da lavoro e gli utensili con la farina di riso finissima.    Capovolgete la carta sulla teglia imburrata e infarinata e, dopo aver rimosso delicatamente la carta forno, scorrete il mattarello lungo i brodi per rifinirli e premete leggermente sul fondo. Bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta e adagiate la farcia a cucchiaiate.   

Con la frolla rimanente, ricavate le classiche striscioline o la decorazione che preferite. Riponete in frigo ancora un’ora prima di infornare in forno già caldo a 180° per circa 25/30 minuti.

Biscotti di frolla senza glutine a forma di uova di Pasqua

Cosa fare con la frolla rimanente?

Con la frolla rimanente potete realizzare dei deliziosi biscotti, che cuoceranno in forno a 180° per meno di dieci minuti. Per decorarli, ho intinto la punta di uno stuzzicadenti nel miele appena stiepidito e l’ho utilizzato come una “colla” per fare aderire qualche perlina di monperiglia colorata. Questi biscottini sono perfetti da regalare o da utilizzare come segnaposto, e da gustare insieme ad una buona tazza di tè.   

Biscotti di frolla senza glutine a forma di coniglietti
Se hai replicato una ricetta e ti va di farmelo sapere, mandami una foto sulla mia pagina Facebook!