Pane senza glutine con grano saraceno e noci

Fragrante, croccante all’esterno e dalla mollica morbida. Questo pane senza glutine con grano saraceno è reso originale dai gherigli di noci nell’impasto.

Pane senza glutine con grano saraceno e noci

Per quanto io sia una vera golosa, e quindi amanti di torte, dolci e dolcetti, la mia colazione preferita resterà sempre la stessa. Una fetta di pane e un velo di marmellata. Banale? Meno di quanto tu possa pensare. Infatti, anche nella semplicità le combinazioni possono essere infinite.

Per esempio, qualche giorno fa al supermercato ho trovato una deliziosa marmellata di frutti di bosco ed ho immediatamente pensato che questa sarebbe stata perfetta spalmata con poco burro su una di fetta di pane senza glutine con grano saraceno. E per ravvivare la consistenza, cosa c’è di meglio di una aggiunta croccante e gustosa?

Per realizzarlo occorrono:

Pane senza glutine con grano saraceno e noci
  • 300g di farina Nutrifree per pane
  • Un cucchiaio di farina di grano saraceno integrale
  • 280ml di acqua
  • 9g di lievito fresco
  • Un cucchiaio di olio di oliva
  • Un cucchiaino di sale
  • Mezzo cucchiaino di zucchero
  • 30g di gherigli di noci, tritati grossolanamente

Per prima cosa, sciogli il lievito nell’acqua insieme allo zucchero. Poi, versa le farine e il composto di lievito nel cestello della planetaria. Inizia a lavorare l’impasto prima lentamente, poi a velocità più alta, per rimuovere tutti i grumi. Versa anche l’olio e da ultimo il sale. Impasta ancora qualche minuto fino a quando l’impasto non sarà perfettamente liscio, senza grumi di farina. Incorpora anche le noci.

Forse ricorderai, dalla lettura del mio articolo dedicato alle farine senza glutine che normalmente aggiungo farine naturali senza glutine ai miei impasti nell’ordine del 10-20%. Per questo, forse ti starai chiedendo perché in questo caso ho aggiunto così poca farina di grano saraceno. La ragione è molto semplice: ho acquistato una farina di grano saraceno molto grezza e integrale, che se usata in porzioni consistenti rischierebbe di appesantire troppo l’impasto. Se invece tu hai a disposizione una farina di grano saraceno bianca o più raffinata, sentiti libero di aumentare la dose.

Quando l’impasto è pronto, puoi trasferirlo in una ciotola leggermente unta. Aiutati con una spatola o un tarocco: l’impasto infatti risulterà un po’ appiccicoso e morbido. Copri con una pellicola per alimenti e lascialo riposare per almeno due/tre ore, o comunque fino a quando non sarà raddoppiato. A questo punto sei pronto per la formatura del tuo filone di pane senza glutine con grano saraceno.

Se vuoi mettere alla prova il tuo lievito madre senza glutine di riso questo pane è davvero l’occasione giusta.
Preleva 30g di lievito madre e rinfrescalo con 30g di farina e altrettanti di acqua prelevati dal totale di questa ricetta. Aspetta il raddoppio e poi procedi ad impastare, sciogliendo il lievito nell’acqua rimanente. Attendi pazientemente il raddoppio: l’impasto potrebbe impiegare anche più di tre ore.

Formiamo il nostro filone di pane senza glutine con grano saraceno

Trasferisci l’impasto su un piano da lavoro leggermente spolverizzato con la farina di riso. Abbi cura di lavorare sempre con le mani leggermente bagnate per evitare che l’impasto si appiccichi. Con le dita picchietta il tuo impasto in modo da stenderlo. Quindi, cerca di formare un rettangolo.

A questo punto arrotola l’impasto partendo dal lato lungo per formare un filoncino. Trasferisci il filoncino su una teglia foderata di carta forno. Per evitare che il pane si sviluppi in larghezza puoi creare dei cilindri da utilizzare come supporti laterali con dei fogli di alluminio.

Copri con un foglio di pellicola per alimenti leggermente unta e lascia riposare ancora mezz’ora. Nel frattempo, porta il forno a 220°.

Pane senza glutine con grano saraceno e noci

Quando il forno è arrivato a temperatura, rimuovi la pellicola dal filoncino di pane e pratica dei tagli trasversali con un coltello. Spennella la superficie del pane con poco olio e poi inforna.

Lascia cuocere a 220° per circa 20 minuti, poi abbassa la temperatura a 200° e prosegui la cottura per altri 20/30 minuti o comunque fino a quando la superficie non sarà bruna. A questo punto sforna il pane e lascialo raffreddare completamente su una gratella prima di affettarlo.

Il risultato sarà un pane senza glutine dalla crosta croccante e dalla mollica morbida, piacevolmente rustico. Resterà morbido per tre o quattro giorni senza bisogno di essere scaldato. Hai già preparato la marmellata di more?

Pane senza glutine con grano saraceno e noci

Se hai replicato una ricetta e ti va di farmelo sapere, mandami una foto sulla mia pagina Facebook!